Citazione del giorno: “Mi consolo con la solita scusa…” (Geoffrey Hinton)

Codice binario composto da uno e zero. Fonte: Pixabay, pubblico dominio, CC0 Public Domain, didascalia: Stefan Pribnow

Berlino, Germania (Weltexpress). Geoffrey Hinton non è una persona qualunque nel mondo degli zeri e degli uni. Nato il 6 dicembre 1947 a Wimbledon, nel Regno Unito, lo scienziato vincitore del Premio Turing ha conseguito il dottorato in Intelligenza Artificiale (IA) presso l’Università di Edimburgo nel 1867 e ha reso popolari le reti neurali. In seguito Hinton ha lavorato come professore presso il Dipartimento di Informatica dell’Università di Toronto, nel Regno del Canada, e per dieci anni per Google LLC, che dal 2015 è una filiale di Alphabet Inc.

Tra i capitalisti dell’azienda, Hinton è considerato il padre dell’IA. Ha lavorato allo sviluppo di programmi generativi per l’IA. Ha quindi creato le basi per ChatGPT e Google Bard.

Ha dichiarato al “New York Times” (NYT, 1.5.2023) di aver lasciato i capitalisti di Google “per poter parlare con una supervisione gratificante di tecnologie che ora vede come un pericolo per l’umanità”, come affermato in “RT DE” (2.5.2023). Hinton è citato nel NYT per aver detto: “Mi consolo con la solita scusa: se non l’avessi fatto io, l’avrebbe fatto qualcun altro.”

Previous articleBasso freddo transatlantico
Next articleLondra nella febbre dell’incoronazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

ten + = twelve